Attraversando la pineta Ragabo, incontreremo dei veri e propri fiumi di lava che risalgono alle catastrofiche eruzioni del 1923 e del 2002, il cratere del 1911 e il suo grande canale di scorrimento lavico. Ci si inoltra in un vastissimo campo lavico dal colore mattone, il “Piano dei Dammusi”, dove incontreremo l’inquietante “monte dei morti”, un accumulo di colate laviche di tipo Pahoehoe simile a dei corpi accatastati l’uno sull’altro, risalenti alla decennale eruzione dell’Etna (1614-1624). Visiteremo l’affascinante grotta dei Lamponi e delle Palombe.

Inviaci la tua richiesta

© Copyright - Alcantara Etna - Credit: Sako adv